Finale di stagione positivo per Matteo Nannini, al Mugello due volte al traguardo dopo una qualifica difficile

Domenica 13 settembre 2020

Scarperia, 13 settembre 2020 - Si è conclusa in maniera positiva per Matteo Nannini la sua stagione d'esordio nel FIA Formula 3 Championship, che questo weekend è giunta al proprio epilogo sulla pista del Mugello, sede del nono e conclusivo appuntamento della serie.

In Toscana il pilota romagnolo del team Jenzer Motorsport è stato penalizzato in qualifica da una strategia del muretto che si è rivelata alla fine poco proficua. Tanto da non riuscire a ottenere un responso migliore del 16° assoluto su un totale di 28 vetture al via.

Ciò ha costretto Nannini ad avviarsi in Gara 1 dall'ottava fila, lottando a metà schieramento su una pista che di per se non offre parecchi spunti per il sorpasso. E alla fine il forlivese ha concluso ancora 16°.

Discorso simile in Gara 2, quando è riuscito a recuperare inizialmente un paio di posizioni risalendo 14°, per poi ritornare 15° dopo una breve neutralizzazione causata dall'intervento della safety car.

"Con il weekend del Mugello si è conclusa una stagione per me molto importante - ha commentato Nannini - Nel complesso sono abbastanza soddisfatto. Pur essendo al mio debutto nel campionato, sono riuscito a portare a casa dei punti e sono stato anche il migliore della mia squadra e degli italiani".

Alla fine il miglior round per Nannini è stato quello di Barcellona. In Spagna l'italiano ha prima marcato il suo primo punticino in Gara 1 e poi ha conquistato anche il suo primo podio assoluto, chiudendo terzo alle spalle del neocampione Oscar Piastri e dell'australiano Alex Peroni. Una stagione 2020 che lo ha visto comunque sempre in lizza per la top-10.

Il prossimo impegno per Nannini sarà adesso in occasione dei test ufficiali della serie, il 5 e 6 ottobre ancora a Barcellona e il 26 e 27 dello stesso mese sull'altro tracciato spagnolo di Jerez.

ph. Dutch Photo Agency